Aggiornamento mercati Maggio 2024

Tutto quello che sta succedendo sui mercati in maniera sintetica, per avere una visione chiara e completa dei propri investimenti

Cos’è successo nel mondo…

Rischi Geopolitici Crescenti

Le tensioni geopolitiche sono diventate il rischio più significativo per l’economia globale. Con conflitti in corso in regioni cruciali per l’approvvigionamento alimentare ed energetico, come l’Europa orientale e il Medio Oriente, l’incertezza economica è aumentata. Un’escalation dei conflitti potrebbe spingere i prezzi del petrolio al rialzo, influenzando l’inflazione globale e riducendo la crescita economica​

Rallentamento Economico della Cina

La crescita economica della Cina è prevista al 4.5% per quest’anno, il tasso più basso dal 1990, escluso il periodo della pandemia.

Prospettive economiche in Europa

L’economia europea sta attraversando una fase di graduale ripresa. La crescita economica nelle economie avanzate europee è prevista allo 0.7% per quest’anno, con un possibile incremento all’1.2% nel 2025.

Priorità di Politica Estera degli Stati Uniti

Secondo un sondaggio del Pew Research Center, gli americani danno priorità alla limitazione del potere e dell’influenza della Cina, al supporto per Israele e all’assistenza all’Ucraina. C’è una marcata differenza tra le priorità di politica estera dei repubblicani e dei democratici, con i primi che enfatizzano la sicurezza e il potere militare, e i secondi che si concentrano sul cambiamento climatico e la prevenzione della diffusione delle armi di distruzione di massa​.

La mia analisi

Per quanto riguarda gli Stati Uniti, a maggio 2024, l’economia ha mostrato segnali misti, con alcuni settori in crescita mentre altri affrontano sfide significative. La politica monetaria della Federal Reserve continua a giocare un ruolo cruciale nel definire l’andamento economico e finanziario del paese. L’inflazione negli Stati Uniti ha mostrato segni di rallentamento. Ad aprile, il CPI è aumentato dello 0.3%, portando l’incremento annuale al 3.4%.

La Federal Reserve ha mantenuto i tassi di interesse fermi tra il 5.25% e il 5.50%, in attesa di un ulteriore miglioramento dei dati sull’inflazione che risultano ancora troppo elevati.

Negli USA l’indice Dow Jones ha mostrato una crescita moderata, sostenuta da risultati aziendali solidi e aspettative positive riguardo alle politiche monetarie future della Federal Reserve. L’S&P 500 ha beneficiato di forti performance nel settore tecnologico, con aziende come NVIDIA che hanno riportato risultati finanziari eccellenti, contribuendo a un rialzo significativo dell’indice.

Per quanto riguarda l’Europa, la crescita economica nell’Eurozona è prevista allo 0.7% per l’anno in corso, con aspettative di incremento fino all’1.2% nel 2025. La riduzione dei prezzi energetici e l’allentamento delle strozzature nelle catene di approvvigionamento hanno contribuito a una ripresa moderata​. L’inflazione nell’Eurozona continua a diminuire, con un tasso annuale che si sta avvicinando agli obiettivi della Banca Centrale Europea (BCE). La direzione è incoraggiante per una stabilizzazione economica a lungo termine.

In sostanza, durante questo mese abbiamo visto l’Europa continuare su un percorso di ripresa economica moderata, sostenuta da una domanda interna più forte, una stabilizzazione dei prezzi energetici e politiche fiscali e monetarie con prospettive più favorevoli. Tuttavia rimangono le incertezze geopolitiche e la necessità di riforme strutturali per migliorare la produttività.

L’Asia rimane un territorio di rischi e opportunità. La crescita economica della Cina è prevista al 4.5% per il 2024, il tasso più basso dal 1990 (escludendo il periodo della pandemia). Il settore manifatturiero ha mostrato segni di ripresa, sebbene la crescita sia stata moderata. La Cina continua a investire pesantemente in tecnologia e innovazione, con un focus particolare sull’intelligenza artificiale, il 5G e le energie rinnovabili. ll governo cinese ha implementato una serie di misure di stimolo per sostenere l’economia, pesantemente segnata dalla crisi immobiliare, tra cui riduzioni fiscali per le imprese e agevolazioni per i prestiti. La People’s Bank of China (PBOC) ha mantenuto una politica monetaria accomodante per incentivare gli investimenti e la spesa dei consumatori.

Il Giappone ha mostrato segni di ripresa, con una crescita del PIL prevista al 1.5% per il 2024. La fine dei tassi di interesse negativi e un aumento della spesa pubblica hanno contribuito a questa ripresa.

L’India continua a registrare una crescita robusta, con un PIL previsto al 6.5% per il 2024.

Market Mover

I principali eventi geopolitici che influenzano il mondo

Conflitto Russia – Ucraina

Il conflitto in Ucraina continua a essere un punto focale delle tensioni geopolitiche globali e argomento di dibattito in vista delle elezioni presidenziali negli USA. Il supporto all’Ucraina è un tema che scalda l’opinione pubblica e il venir meno del

Tensioni nel Mar Rosso

Gli attacchi alle navi mercantili nel Mar Rosso continuano a mettere in difficoltà il commercio globale, causando significative ripercussioni sulle catene di approvvigionamento globali e sui prezzi del petrolio.

Guerra Israele – Palestina

Nelle ultime settimane, la situazione tra Israele e Palestina è rimasta estremamente tesa e violenta. Israele ha intensificato le sue operazioni militari nella Striscia di Gaza e la situazione umanitaria a Gaza rimane critica. Molti ospedali, come l’Al Awda Hospital, hanno esaurito le riserve di acqua potabile e altri rifornimenti essenziali. La chiusura dei valichi di frontiera ha impedito l’ingresso di aiuti umanitari, aggravando la crisi. Le conseguenze per il commercio globale ed europeo rimangono tuttavia inferiori rispetto al conflitto Russia – Ucraina.

Top performer

L’azione del mese

A maggio 2024, NVIDIA ha continuato a consolidare la sua posizione di leadership nel settore tecnologico, registrando una performance finanziaria eccezionale. L’azienda ha beneficiato di una forte domanda per le sue soluzioni di intelligenza artificiale e di calcolo accelerato, che hanno contribuito significativamente alla crescita dei ricavi e del valore delle azioni.

Sapevi che…

Il termine “Blue Chip”…

…comunemente usato per descrivere le azioni di aziende grandi, stabili e finanziariamente solide, proviene dal mondo del poker. Nei casinò, le fiches blu hanno tradizionalmente il valore più alto rispetto alle fiches di altri colori. Le “blue chip stocks” sono quindi quelle delle società più prestigiose, con forti capitalizzazioni di mercato, come Apple, Microsoft, Coca Cola, ecc.

I mercati da inizio anno

FTSEMIB
+13,64%

S&P500
+11,85%

NASDAQ
+14,59%

DAX 30
+11,47%

FTSE100
+7,72%

STOXX600
+8,79%

Come sempre rimango a disposizione. A presto!